Un viaggio nella cultura dell'umanità.

La storia della Falconeria

Come nasce la Falconeria

Originatasi tra il Medioriente e l'Oriente più di 5000 anni fà, la falconeria naque per cacciare in maniera più efficace prede che con altri metodi erano difficili da catturare se non irraggiungibili.

Le Testimonianze

La storia esiste solo dove esistono testimonianze. Siamo certi che le origini della falconeria vanno molto più indietro della scrittura e dei primi documenti scritti che la descrivono. Le fonti che abbiamo la descrivono altamente organizzata e tecnica, per cui deve aver impiegato decine se non centinaia di anni per evolversi a quel livello di sofisticazione.

L'essenza della falconeria non sta nel volo o nell'uccidere, ma nella relazione tra l'uomo e il suo falco.

Il Percorso della Falconeria

A partire dall'oriente, la falconeria entra a far parte della nobiltà delle alte cariche della società. Grazie ai commerci e alle campagne militari comincia il suo percorso e si sposta fino a raggiungere tutti i continenti.

356 d.c.

La falconeria portata in Giappone dei nobili coreani

Il Nihon Shoki, o le cronache del Giappone, menziona l'introduzione della falconeria nell'arcipelago grazie ai nobili coreani della regione di Baekje.

370-469 d.c.

Le migrazioni barbariche

L'ideale del nobile cavaliere-cacciatore-falconiere reale fù probabilmente influenzato dagli Unni e dagli Alani che invasero il continente nel IV e V secolo.

1100- 1400 d.c.

L'età d'oro della falconeria

In quest'epoca straordinaria di costruzioni, d'imperi, dinastie, invasioni e arricchimenti culturali, la falconeria attraversò l'età d'oro islamica, l'invasione dei mongoli, l'impero romano di Federico II sino al Rinascimento. Tutto ciò contribuì ad espandere la sua pratica su scala continentale.

1492-1540 d.c.

La scoperta del nuovo mondo

I falconieri professionisti, nobili e non, si interessano al potenziale della falconeria coi falchi del nuovo mondo.
Molti coloni esportarono falchi ed aquile dal nuovo al vecchio mondo.

XVII secolo

Il declino della falconeria dovuto alle armi da fuoco

Con l'introduzione delle armi da fuoco la caccia alla selvaggina diventò molto più semplice e la falconeria, articolata e complessa, andò in declino.

1870 d.c.

La rinascita britannica

Dopo una lunga pausa, una schiera di falconieri appassionati di una classe nobile britannica guida una rinascita della falconeria generata parallelamente alla crescita conomica dell'epoca vittoriana.

Salvaguardia della Falconeria

La falconeria non è un pezzo da museo, è viva. Possiamo godere e promuovere tutto il meglio della falconeria moderna e sostenere anche le sue forme tradizionali. Dobbiamo proteggere e promuovere questi aspetti e pratiche vulnerabili e minoritarie della falconeria come preziose incarnazioni della storia culturale mondiale.

UNESCO

Nel 2010, l'UNESCO, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, ha iscritto la falconeria nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità. 

Il 25 agosto 1999 il falco pellegrino è stato rimosso dalla lista dell'Endangered Species Act (ESA) degli Stati Uniti. Guidato da molti falconieri e falconieri-biologi, il recupero delle popolazioni di falco pellegrino del Nord America è stato un notevole successo.​ 

Progetti Culturali

Implementando le vostre conoscenze, la missione che vogliamo portare avanti ha l'obiettivo di farvi scoprire ed appassionare al grande mondo della falconeria.

Rievocazioni storiche
corsi di falconeria
Didattica